Attività di Formazione della RETE ALI per l’A.S. 2017-2018

Sede di tutti gli incontri: aula magna della scuola Cadorna di Seregno, in piazzale Cadorna, 3.

Sono istituiti tre corsi: A, B, C.

I corsi A sono rivolti ai docenti che per l aprima volta si affrontano le tematiche del disagio, dei maltrattamenti, degli abusi, del bullismo e del cyberbullismo.

I corsi B, di “supervisione”, sono destinati ai docenti che, avendo in precedenza frequentato i corsi A, intendono approfondirne la conoscenza dei temi avviando protocolli operativi.

I corsi C sono esclusivamente rivolti ai dirigenti scolastici, per consentire loro di coniugare l’esame di situazioni reali con il contesto normativo e giuridico vigente

 

A) SEMINARI TEMATICI INTRODUTTIVI

Saranno realizzati due seminari tematici della durata di due ore rivolti ad un gruppo di massimo 90 insegnanti che per la prima volta affrontano le tematiche del disagio, maltrattamento e bullismo. Le tematiche individuate sono propedeutiche al percorso di supervisione su temi specifici che sarà realizzato successivamente.

Il calendario sarà il seguente:

1.Giovedì 1 febbraio 2018, dalle ore 17.00 alle ore 19.00.

Ascoltare, capire, seguire i minori in situazioni difficili: l’interazione adulto-minore nella scuola. La comprensione dei segnali di disagio.

Docente: Dott.ssa Chiara Ionio

2.Martedì 20 febbraio 2018, dalle ore 17.00 alle ore 19.00.

La legislazione in tema di tutela dei minori: protezione e responsabilità, attivazione delle necessarie azioni di intervento. Il contesto territoriale di riferimento in un’ottica di lavoro integrato.

Docente: Avv. Stefania Crema

La metodologia è finalizzata allo scambio e al confronto: prevede, quindi, contributi teorici, generalizzazioni metodologiche, momenti esercitativi e lavori di gruppo.

 

B) INCONTRI DI SUPERVISIONE .

“LE BUONE PRATICHE: LABORATORIO ESPERIENZIALE TEMATICO PER LA CONDIVISIONE DI MODALITÀ DI INTERVENTO DELLA SCUOLA NELLE SITUAZIONI DI GRAVE DISAGIO, MALTRATTAMENTO E ABUSO LL’INFANZIA”

Il percorso si articola in quattro incontri di due ore ciascuno rivolti ad un gruppo di massimo 25 insegnanti che abbiano già frequentato i seminari tematici di cui al punto a). Le tematiche identificate verteranno sulla lettura del disagio dei minori, sul lavoro con i genitori e, infine, sui rischi della rete internet e sull’emergenza cyberbullismo.

Il calendario sarà il seguente:

1.Giovedì 1 marzo 2018, dalle ore 17.00 alle ore 19.00. Capire, leggere, comprendere i segnali di disagio dei minori. Docente: Dott.ssa Chiara Ionio

2.Mercoledì 21 marzo 2018, dalle ore 17.00 alle ore 19.00

Il lavoro con i genitori in un’ottica di collaborazione reciproca scuola-famiglia. Docente: dr.ssa Mara Pirotta

3.Mercoledì 11 aprile 2018, dalle ore 17.00 alle ore 19.00.

Il lavoro con i genitori: il supporto e la valorizzazione delle competenze genitoriali. Docente: dr.ssa Mara Pirotta

4.Mercoledì 9 maggio 2018, dalle ore 17.00 alle ore 19.00. Le nuove tecnologie: dall’identità reale a quella virtuale. Il cyberbullismo. Docente: Avv. Stefania Crema.

La metodologia utilizzata prevede contributi teorici, generalizzazioni metodologiche, messa a punto di indicazioni pratiche attraverso attivazioni in aula (role-playing con simulazione di processo).

 

C) FOCUS GROUP PER DIRIGENTI SCOLASTICI

Proponiamo la realizzazione di due momenti formativi della durata di due ore rivolto ai dirigenti scolastici. Ampio spazio sarà dedicato alle novità introdotte dalle “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo” approvate con legge 29 maggio 2017, n. 71.

1 Mercoledì 28 marzo 2018, dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

Le novità introdotte dalle “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo’ le nuove responsabilità dei docenti e la formazione specifica per la figura di referente.

Docente: Aw. Stefania Crema

2. Martedì 17 aprile 2018, dalle ore 10.00 alle ore 12.00.

Le novità introdotte dalle “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo”• gli elementi e i modelli per ricontrattazione del patto di corresponsabilità scuola/famiglia.

Docente: Aw. Stefania Crema

La metodologia è finalizzata allo scambio e al confronto: prevede, quindi, contributi teorici, generalizzazioni metodologiche, momenti esercitativi e favori di gruppo.

 

Ultima modifica il 13-04-2021 da pamela arcuti